Categorie
diritti fondamentali dpcm

Il DPCM di Draghi non è in grado di limitare i diritti delle persone

I diritti delle persone garantiti dalla Costituzione non possono essere limitati attraverso un atto regolamentare, come un dpcm, ma solo, eventualmente, soddisfatte altre condizioni, attraverso una legge. Ed a tal fine non ci si può di certo appellare al fatto che il dpcm era stato previsto da un decreto legge anteriore: il nostro ordinamento non […]

Categorie
democrazia diritti fondamentali

La compressione dei diritti fondamentali mediante l’abuso della decretazione d’urgenza

Desta forte preoccupazione l’abuso della decretazione d’urgenza da parte del governo, senza il rispetto dei requisiti voluti dalla Costituzione all’art. 77, ovverosia la verifica dell’effettiva sussistenza della “necessità ed urgenza” a giustificazione dell’esplicazione del potere di emanare atti aventi forza di legge da parte dell’esecutivo. Molte perplessità sorgono, inoltre, in merito alla forte compressione di […]

Categorie
diritti fondamentali minori

Minori fatti oggetto di pressione e discriminazione

Le difficoltà che si porranno ai tantissimi minori dal prossimo lunedì 6 dicembre sono evidenti. Il D.L. 172/2021 a data 26 novembre dona ai ragazzini, dai 12 anni in su, un brutto regalo natalizio, dal fortissimo sapore discriminatorio. Nessuno si può compiacere della norma, né gli estensori, né chi la dovrà applicare e né, tantomeno, […]

Categorie
diritti fondamentali greenpass modelli e fac simili

FAC-SIMILE DICHIARAZIONE CONTESTAZIONE GREEN PASS

DICHIARAZIONE Il/la sottoscritto/a __________________, nato/a a _______________, il ___/___/___, e residente in ________________________, Via / Piazza _________________, n. ___, VISTI – Art. 288 Trattato Funzionamento Unione Europea, il quale dispone che: Il regolamento ha portata generale. Esso è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri; – REGOLAMENTO (UE) […]

Categorie
documenti greenpass

L’EURO PARLAMENTO CONDANNA IL GRAVE “ERRORE” DELL’ITALIA NELLA TRADUZIONE DEL REGOLAMENTO EUROPEO SUL GREEN PASS

Ecco il documento ufficiale dell’Europarlamento che inchioda l’Italia alle sue gravi responsabilità per l’errore di traduzione del regolamento europeo sul green pass: sparisce il divieto di discriminazione per chi sceglie di non vaccinarsi. Un solo commento mi pare possibile: VERGOGNA!