Categorie
diritti fondamentali

Il Tar Lombardia dà ragione ai sanitari e si rimettere a Giuliano Amato

Approfondimenti e iniziative

Il Tar Lombardia rimette alla Corte Costituzionale le norme sulla sospensione dei sanitari, contenute nell’art. 4 del D.L. 44/2021.

I giudici confidano quindi che la Consulta, guidata dal dottor sottile, ovverosia da Giuliano Amato, che appena insediatosi ha avuto il garbo super partes di precisare che i giudici costituzionali seguiranno la scienza.

A parte queste considerazioni, in ogni caso, il provvedimento di remissione del TAR è notevole, in quanto pone bene in evidenza tutti i punti critici della norma, fra cui, in primis, l’aver calpestato la dignità umana.

Leggiamo ciò che hanno scritto i giudici:

“Si rivela sproporzionato rispetto alla realizzazione del fine di tutela della salute pubblica, in quanto l’esito del bilanciamento dei rilevantissimi interessi coinvolti, effettuato dal legislatore nell’esercizio dell’ampia discrezionalità politica, conduce ad un risultato implausibile”.

“È infatti eccedente il necessario limite di ragionevolezza in una regolamentazione che, seppure introdotta in una situazione…

View original post 241 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...