Categorie
diritti fondamentali dpcm

Il DPCM di Draghi non è in grado di limitare i diritti delle persone

I diritti delle persone garantiti dalla Costituzione non possono essere limitati attraverso un atto regolamentare, come un dpcm, ma solo, eventualmente, soddisfatte altre condizioni, attraverso una legge.

Ed a tal fine non ci si può di certo appellare al fatto che il dpcm era stato previsto da un decreto legge anteriore: il nostro ordinamento non ammette deleghe in bianco al presidente del consiglio con l’attribuzione del potere di limitare i diritti delle persone secondo il proprio arbitrio.

Invece, come nell’era Conte, anche Draghi si lascia prendere la mano e con il placet della ministra costituzionalista, Marta Cartabia, ha firmato l’elenco dei negozi a cui si potrà accedere senza la scheda verde.

Poche attività, giusto quelle necessarie per sopravvivere.

Manca la ratio scientifica e si palesa solo l’ennesimo strumento di ricatto per costringere la gente alla vaccinazione.

Da tale fondamentale illegittimità ne discende, conseguentemente, l’illegittimità anche delle sanzioni previste in caso di trasgressione.

Ma nel ragionamento si può andare oltre: per le norme giuridiche la forma è un requisito essenziale. Se si sbaglia la forma la norma non solo è illegittima ma, addirittura, inesistente.

Ad esempio, un precetto posto attraverso una circolare ministeriale non potrà di certo valere come norma che vincola i consociati. Per essi la regola di comportamento ivi contenuta è tam quam non esset, ovverosia inesistente.

E di certo non si può trasgredire una norma che non esiste.

L’obbiettivo del governo, in ogni caso, è chiaro, non solo abituare la gente a cedere i propri diritti ma anche utilizzare i mezzi più inadatti e spicci, non soggetti a controllo parlamentare.

Infine, siccome l’agire della pubblica amministrazione e delle pubbliche autorità essendo vincolato da criteri di stretta legalità, già di per sé dovrebbe far si che esse disapplichino le norme illegittime.

Di Avv. Mauro Franchi

Membro di Praesidium, osservatorio giuridico costituito in Parma per la tutela dei diritti costituzionali dei cittadini

5 risposte su “Il DPCM di Draghi non è in grado di limitare i diritti delle persone”

Questo governo ABUSA dei diritti FONDAMENTALI delle persone che vivono in Italia.
La Costituzione Italiana dei diritti umani viene così calpestata.
Noi siamo persone libere che possono decidere sul loro corpo , non siamo mica soldati.

"Mi piace"

Basta con le discriminazioni, basta ad un potere corrotto dai potentati stranieri, basta ad un antiscienza che distrugge la salute del popolo con inganni e ricatti.

"Mi piace"

Anche tutti i dpcm del precedente governo erano illegittimi ma nessuno ha mosso un dito per fermarli, idem anche ora. La magistratura è corrotta e complice, nessuno vuole alzare la testa. Troppo comode le loro sedie. Chi aiuta noi poveri reietti?

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...