Categorie
democrazia diritti fondamentali

La compressione dei diritti fondamentali mediante l’abuso della decretazione d’urgenza

Desta forte preoccupazione l’abuso della decretazione d’urgenza da parte del governo, senza il rispetto dei requisiti voluti dalla Costituzione all’art. 77, ovverosia la verifica dell’effettiva sussistenza della “necessità ed urgenza” a giustificazione dell’esplicazione del potere di emanare atti aventi forza di legge da parte dell’esecutivo.

Molte perplessità sorgono, inoltre, in merito alla forte compressione di diritti garantiti dalla nostra Carta Fondamentale, che attraverso l’adozione di decreti legge avviene, senza che il Parlamento sia stato in grado di affrontare con la dovuta ponderazione le gravi decisioni normative.

L’incessante susseguirsi di tali provvedimenti, ben 221 nel corso del 2021, non permette, inoltre, ai destinatari dei medesimi, di avere compiuta conoscenza della portata precettiva degli stessi, rendendo oltremodo difficoltosa una lettura sistematica tesa alla tutela dei propri diritti.

Diversi provvedimenti successivi, infatti, intervengono sulla portata di quelli anteriori, modificandoli in limine di scadenza.

Il Parlamento, inoltre, viene del tutto esautorato del proprio potere, limitandosi a recepire, di fatto, la portata dei decreti legge, senza alcuna concreta o fattiva discussione.

Tale modo di procedere va assolutamente condannato ed occorre, a tal riguardo, una forte presa di coscienza e posizione da parte dei cittadini: ciò che oggi viene attuato al fine di spingere la campagna vaccinale, violando diritti fondamentali, quali il diritto al lavoro, un domani, poggiandosi su un robusto precedente di acquiescenza sociale, potrebbe avere ad oggetto ulteriori diritti fondamentali, del tutto diversi rispetto a quelli per cui si discute in questi mesi.

Nessun cittadino può dirsi, quindi, tranquillo per il proprio futuro e per quello dei propri cari se il modo di legiferare da parte di chi detiene il potere è questo: avocare a se ogni potestà normativa, esautorando, di fatto, il Parlamento, organo in cui siedono, nel bene o nel male, i propri rappresentanti.

12 risposte su “La compressione dei diritti fondamentali mediante l’abuso della decretazione d’urgenza”

L’emergenza è una fatto STRAORDINARIO di breve durata,anche solo dopo 24 ore deve APPRODARE IN PARLAMENTO.Si fa un provvedimento e si forma un concetto giuridico che è la motivazione che giustifica il PROVVEDIMENTO,cioè la sentenza,l’ordinanza e il decreto cosa che non è stato fatto.NON SI PUO’ RENDERE ORDINARIO CIO’ CHE E’ STRAORDINARIO!!

"Mi piace"

Sono molto arrabbiato, il movimento difesa diritti, in concreto cosa sta portando avanti nei tribunali? Al momento, sento solo gente che fa presente come il governo stia violando la costituzione, per fermarlo legalmente, occorre agire. A questo gruppo ho aderito dalla sua nascita, mi aspettavo meno articoli, ma più fatti concreti. Pronto ad essere smentito

"Mi piace"

Signor Daniele Cocco, non ha esagerato per nulla anzi…sono d’accordo con lei ,Draghi Mattarella tutti i componenti del parlamento vanno processati per il male che stanno facendo al popolo italiano, l’ unico in tutta Europa ad essere trattato in questa maniera vigliacca da questi vili. Ed anche Bergoglio sta facendo la sua parte orribile. Non ci sono parole, il papa si comporta all’opposto di quello che dovrebbe fare e cioè essere caritatevole verso l’umanità. Spero al più presto in una resa dei conti.

"Mi piace"

Hanno pure stracciato la costituzione siamo già a 2 anni in una emergenza che non esiste vanno arrestati subito questi politici come va anche arrestato Bergoglio e anche l elite

"Mi piace"

purtroppo le leggi che fanno le applicano e il cittadino come me lo costringono a morire di fame se non si vaccina e anche se sono illegittime e prima o poi decaderanno ma sarà sempre troppo tardi.

"Mi piace"

concordo con i commenti sopra citati…
mi chiedo però come mai tutti gli Avvocati , magistratura , costituzionalisti nn si uniscono in una grande protesta a difesa del popolo italiano !!!!
il fatto più meschino da parte del Governo è che in caso di reazioni avverse o morte dopo il vaccino ..
ti senti dire che non c”e correlazione
…oppure non risponde di eventuali danni perché è stato firmato il consenso informato…
terribile e disumano la forzatura che viene usata per far si che le persone si avvicinino…

"Mi piace"

Resto perplesso, del fatto che nessun costituzionalista intervenga presso le magistrature x porre termine a questo scempio dei diritti dei cittadini. Cosa si aspetta che ci scappi il morto? X poi gridare allo scandalo. Sappiate che io ho deciso di non accettare più limitazioni alla mia libertà.Vi prego x trovate un modo x far cessare tutto questo

Piace a 1 persona

Sono d’accordo su tutto quanto si dice in questo articolo. Per quanto riguarda il parlamento ancora non capisco cosa ci stia a fare, se non muove nemmeno un dito in difesa dei suoi cittadini. Quindi mi chiedo cosa possiamo fare, per far si chè le cose cambino? Non ho le potenzialità per poterlo fare, ma chi è in grado di farlo? A quanto pare nessun magistrato nessun giurista etc etc muoverà un solo dito. E allora…povera Italia e poveri noi, siamo sull’orlo di un baratro. E chi vivrà vedrà

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...