Categorie
sanitari

INFERMIERA NON VACCINATA RIAMMESSA AL LAVORO DAL TRIBUNALE

Con provvedimento d’urgenza il Tribunale di Velletri riammette al lavoro infermiera sospesa dall’ASL.

Le motivazioni del provvedimento sono state le seguenti:

  • rilevanza costituzionale dei diritti compromessi
  • dignità personale
  • dignità professionale
  • ruolo alimentare dello stipendio

Inoltre, si legge che la sospensione dal lavoro può costituire solo l’extrema ratio e un evento di portata eccezionale in una azienda medio grande.

L’udienza di merito sarà tenuta il 7 dicembre ma il provvedimento è di estrema importanza in quanto costituisce il primo caso di decisione in Italia favorevole al lavoratore (sanitario, in questo caso) sospeso per inadempimento all’obbligo vaccinale.


Una risposta su “INFERMIERA NON VACCINATA RIAMMESSA AL LAVORO DAL TRIBUNALE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...